Home News All'ISMET parte il progetto "a casa come in ospedale"
   
All'ISMET parte il progetto "a casa come in ospedale" PDF Stampa E-mail
Palermo, 27 febbraio -  Ricevere cure, dialogare con medici ed infermieri rimanendo comodamente a casa. È così che l’Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (Ismett) di Palermo presenta “Home Monitoring Ismett”, un progetto di telemedicina che consente ai pazienti di interfacciarsi da casa con lo staff clinico del Centro ed ai medici di Ismett di tenere sotto controllo e monitorare le loro condizioni di salute proprio come se i pazienti si trovassero in ospedale.
“Home Monitoring Ismett” è stato finanziato nell’ambito dei progetti Obiettivo del Piano sanitario Nazionale 2010 (Linea progettuale Assistenza Domiciliare) promossi dal servizio di programmazione ospedaliera dell’assessorato alla Salute della Regione Siciliana. Nasce con l’intento di dimostrare che l’utilizzo di nuove tecnologie e nuovi modelli di cura è possibile anche in condizioni cliniche molto particolari e complesse, come quelle che si presentano nei pazienti sottoposti a trapianto di fegato nell’immediato periodo post-operatorio”.